Gara quasi perfetta in Malcantone

13 novembre 2016, Prima squadra

Il rotondo 1-3 finale rispecchia i valori in campo, con i nostri a dominare l'intera sfida, eccetto il panico degli ultimi dieci minuti, in cui ci siamo complicati - non poco - la vita. Inizio arrembante dell'AC Vallemaggia: baricentro alto, trame ficcanti, verticalizzazioni e tagli, disciplina tattica. Arriva così già al 6' il primo gol di Tia Guntri e poco dopo (scoccava il ventitreesimo) il raddoppio di Jonny Nyamekeh di testa, su schema provato-e-riprovato: Ciabu (punizione in profondità) - Angelo (cross perfetto) - Jonny (incornata imparabile). Un goal anche del Mister! Poi controlliamo le operazioni, creandoci non meno di cinque nitide pallegol, non sfruttate a dovere. "Chi sbaglia (quasi) paga", cosicché - all'80' - un brivido percorre le nostre schiene: 1-2 e partita riaperta.
Al 93', dopo un paio di scorribande in contropiede per noi, chiudiamo definitivamente la contesa ... ancora con Guntri lanciato a porta vuota, proprio sul fischio finale dell'arbitro. Dopo la rete, grande abbraccio collettivo tra giocatori, dirigenti e tifosi al seguito.
Un abbraccio "emozionante" che sancisce simbolicamente un'andata positiva, impreziosita da un ottimo gioco (mai sceso a compromessi e mai condizionato dalla mancanza di risultati a settembre-ottobre), da 17 punti (ne avremmo meritati 4 in più) e da un ottavo posto in classifica che lascia aperte prospettive "stuzzicanti" per il ritorno.

Indietro