AC Vallemaggia
AC Sementina

Mercoledì 26 aprile 2017
COPPA TICINO, ore 20.15, Campo La Pineta, Maggia

Scarica programma ufficiale

Una reazione in tre puntate

04 novembre 2016, Prima squadra

Reazione I: grande prova conto il Balerna

A bordocampo l'abbiamo vissuta così, minuto dopo minuto: paura di perdere, un po' di imprecisioni, gran gol di Zola, torna vieppiù la fiducia, dominio territoriale, pressing alto, tutti per uno, prodezza di Trisco, attenzione difensiva (concediamo poco-nulla), buon gioco, compattezza, pressing & cuore, pocobalerna, tantovallemaggia, miracolo da 50 metri di Ailton, vittoria dopo 5 giornate di delusioni, fiducia nei nostri mezzi, sorrisi! Da non dimenticare: il Balerna era imbattuto!


Reazione II: pragmatismo e dominio in Coppa

Il sedicesimo di Coppa Ticino era insidioso: trasferta sul difficile campo di Morbio contro la buona compagine di III lega del Vacallo. L'abbiamo però affrontata con rinnovata fiducia nei nostri mezzi, dopo la vittoria sul Balerna. Abbiamo così iniziato la sfida con una rete di Guntri dopo pochi minuti, seguita – ad intervalli regolari – dai sigilli di Tondelli, Gogov, Piscopo e (udite, udite) il rigore concretizzato da Lea Sargenti, in rete dopo due anni e mezzo e molte tribolazioni fisiche. Nel mezzo poco Vacallo, con una bella uscita di Monterosso e un rigore dubbio. Concretezza e gioco, questa la for-mula di questo rotondo 5-0, che ha visto protagonisti giocatori finora poco utilizzati, quali Ziva, Gogo e il citato Lea Sargenti.


Reazione III: carattere battagliero in Collina

Prima vittoria in trasferta in Campionato, contro una compagine rognosa e in crescita, rilanciata dall'avvento di Mister Parini. Due capitoli distinti, sul sintetico di Paradiso: primo tempo opaco dei nostri, con poche occasioni, troppi lanci lunghi, errori in manovra, nervosismo … e rete in contropiede del Collina. Secondo tempo con metamorfosi valmaggese... grinta costruttiva, palla a terra, combinazioni veloci (contro una difesa lenta), pressing & cuore. Siamo così riusciti a girare le sorti della partita con un rigore di Mattia Guntri – il migliore dei nostri: motorino instancabile – e un bel contropiede con tiro a girare di Tondelli, ala in grande forma. In generale bel secondo tempo di tutti, con menzione per Igi Siegrist, tornato padrone del nostro centrocampo.

Indietro